Qualità e Igiene urbana

E’ stato richiesto più volte al Gruppo di formulare un progetto relativo all’igiene urbana di città capoluogo di provincia e/o di comuni o insieme di comuni. Basandosi sull’esperienza pluridecennale maturata nello specifico settore, la società ha elaborato un sistema di progettazione, sintetizzato per capitoli e sottocapitoli, che serve da traccia per svolgere, in maniera completa e razionale, un progetto complessivo tenendo conto delle varie realtà che, di fatto, determinano le tempistiche di intervento e le potenzialità necessarie sia in risorse umane che tecniche per dare un servizio di massima eccellenza. Il progetto sviluppa una attenta analisi del territorio provinciale e, nello specifico, delle aree interessate del o dei comuni in cui deve svolgersi il servizio, suddividendole in aree urbane comprendenti il centro storico e le zone intermedie e periferiche ed in aree industriali: di ogni singola area vengono valutate la densità di esercizi commerciali, la presenza di poli culturali, edifici scolastici ed ospedalieri e quindi interfacciata con la presenza numerica della popolazione residente e dei flussi turistici a seconda delle stagionalità. Viene altresì mappata la viabilità delle aree considerando le zone a piena percorribilità, a traffico limitato, pedonali ed aree verdi. I risultati di tali indagini, condotte con la collaborazione delle autorità ed enti locali, sono propedeutici ed indispensabili per poter elaborare il piano programmatico degli interventi e del servizio complessivo in maniera adeguata alle esigenze delle varie realtà presenti nel territorio urbano e cittadino e, nel contempo, effettuare la stima relativa alla produzione dei rifiuti, con ciò intendendo la differenziazione degli stessi rapportata ai vari periodi annuali ed alle varie realtà produttive. La sezione dedicata alla programmazione dei servizi, sempre sulla base delle indagini preliminari, si sviluppa nei settori dei servizi ordinari di manutenzione del decoro urbano e quindi prende in considerazione le modalità, le tempistiche e le risorse necessarie per operare lo spazzamento manuale e meccanico delle vie e strade, la vuotatura dei cestini o posacenere situati nelle varie aree, la raccolta delle foglie caduche, il lavaggio di vie, strade e piazze e la cancellazione dei graffiti; un ulteriore capitolo è dedicato alle manutenzioni ordinarie con ciò intendendo la pulizia delle caditoie, tombini e bocche di lupo, il diserbo e decespugliamento, la manutenzione delle aree verdi e, in collaborazione con gli enti preposti, la pulizia delle fontane e dei monumenti. Per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti prodotti nell’ambito comunale, pur essendo l’orientamento generale, con cui la Società concorda, diretto verso la raccolta differenziata porta a porta - quantomeno nell’ambito del centro storico e nel complesso delle zone intermedie e periferiche- il piano schematico ideato contempla, oltre a tale sistema, anche la raccolta tradizionale, anche se differenziata, con i cassonetti per l’umido e le varie campane o contenitori dedicati per il riciclabile. Un particolare capitolo è dedicato agli impianti di smaltimento, recupero o riciclaggio presenti nel bacino operativo determinando le distanze dagli effettivi punti e zone in cui si svolge il servizio e le reali disponibilità a ricevere i rifiuti comunque questi siano destinati. Con le risultanze prodotte dallo sviluppo delle sezioni anticipate viene valutata la quantità e qualità dei mezzi necessari all’ottenimento, in maniera ottimale, del servizio e quindi, per ogni singolo mezzo proposto sono indicate le caratteristiche tipologiche e di capacità non trascurando, per i mezzi che presenzieranno nella aree cittadine, la possibilità di impiego di vettori con motorizzazione alternativa non inquinante.